Sposarsi in stile anni ’20: il romanticismo by Carlo Pignatelli

Carlo Pignatelli Sposa 2014Esattamente 7 mesi fa la passerella di un luogo insolito come la Fabbrica di Vapore a Milano fu attraversata dai bellissimi abiti firmati Carlo Pignatelli. Location meneghina davvero originale: ex fabbrica risalente alla fine dell’Ottocento e trasformata in contenitore di eventi culturali e fashion.
Una scelta in piena sintonia con lo stile della Collezione 2014 Sposa e Sposo firmata dallo stilista torinese, rievocativa di un’atmosfera che ha dettato tendenza sul finire del 2013 grazie al celebre film “Il Grande Gatsby”. Sono gli anni ’20, infatti, quelli a cui lo stilista s’ispira. A dominare su tutto un’eleganza senza fine. La sposa Pignatelli 2014 è la protagonista di un film retrò: Diva sensuale e allo stesso tempo romantica, leggiadra senza rinunciare ad un pizzico di eccentricità. L’uso del raso rende luminosa la linea scivolata degli abiti che formano una A (altro…)

 

Matrimonio in stile boho-chic

abito-da-sposa-kate-moss-dettagliIl carattere di una donna incide tantissimo sulla scelta dell’abito da sposa. C’è chi lo sogna principesco, chi a sirena, chi morbido come una nuvola e chi eccentrico.
La decisione non è mai semplice, ma è bene partire dal proprio modo di essere per poi lasciarsi ispirare dagli ultimi trend protagonisti delle passerelle internazionali. Una tendenza che più spopolerà nel 2014 è il matrimonio in stile “Boho-chic“. Se ami la natura, le cose semplici e bucoliche, le linee morbide e delicate, questo stile potrebbe fare al caso tuo.
E’ un vero e proprio mix di più modi di essere: bohemienne, retrò, hippy, eco-friendly e chic! Nato sulle passerelle, questo stile un po’ gitano ha già conquistato gli sposi vip come Kate Moss (guarda il suo abito in foto), Margherita Missoni, Andrea Casiraghi con Tatiana Santo Domingo che ha “sposato” questo stile anche nel giorno del suo addio al nubilato. (altro…)

 

Matrimoni storici

Matrimoni storiciSai qual è uno dei matrimoni tra i più antichi e famosi di cui ci è giunta traccia? Il matrimonio tra Amenofi IV e Nefertiti. Nella loro tomba sono stati trovate pitture murali di incredibile bellezza che narrano di numerosi momenti della loro vita a due.

Shan Jahan e la sua adorata sposa Arjumand Banu Bagam. Per lei l’imperatore moghul fece erigere il Taj Mahal, il più monumento dell’antichità dell’India. Furono necessari vent’anni e 20.000 uomini per costruirlo.

Grazie ai reperti degli scavi di Pompei ci sono giunte testimonianze di matrimoni in età romana. E’ stato ritrovato un ritratto di due coniugi, Paquio Pròculo e la moglie, risalente la I sec. d.C. e ancor oggi visibile al Museo Nazionale di Napoli. (altro…)

 

La scelta dell’abito da sposa

Scelta dell'abito da sposaLe regole fondamentali nella scelta dell’abito da sposa sono che esso si armonizzi con la personalità della sposa e con il tipo di cerimonia scelta. È dunque necessario da parte della sposa un attento esame davanti allo specchio cercando di armonizzare le caratteristiche sia del proprio aspetto esteriore sia  i propri sogni e desideri . L’abito va scelto almeno sei mesi prima della cerimonia per aver tempo di effettuare eventuali ritocchi. L’ultima prova va fatta una settimana prima ed in quest’occasione è consigliabile portare con sé tutti gli altri accessori da provare. L’ideale è ricevere l’abito pronto una paio di giorni prima delle nozze per accertarsi che sia tutto a posto. Aiuteranno la sposa ad indossare l’abito la mamma, la sorella o l’amica più intima. (altro…)

 

I segnaposto

SegnapostoI segnaposto sono  la dimostrazione di quanto l’intera cerimonia sia stata curata nei minimi dettagli.

Riportano il nome completo dell’invitato, mai preceduto da titoli onorifici, accademici o professionali. Per evitare situazioni imbarazzanti o disguidi, è opportuno tenere qualche biglietto senza nome, pronto per eventuali cambiamenti dell’ultimo momento, che una persona di fiducia effettuerà durante prima di sedersi a tavola (generalmente prima degli aperitivi), in modo che quando gli ospiti raggiungono i loro posti, sia tutto in perfetto ordine.

Altri piccoli particolari possono decorare la una tavola davvero festosa: la legatura dei tovaglioli con un nastro in tinta con il tema cromatico del matrimonio, un piccolo bouquet floreale vicino a ogni posto, frutti di marzapane a sostenere il cartellino segnaposto, candelieri guarniti. (altro…)

 

Questione di fede

Fede di platinoChe sia liscia, con brillantini o con inciso il nome di lui o di lei all’esterno, la fede di platino è la più trendy. Probabilmente perché il prezioso metallo è carico di significati simbolici. Si segna con il tempo ma solo in superficie, è quindi eterno come si vorrebbe l’amore. Ed è raro come la felicità. Infatti, se tutto il platino del mondo fosse versato in una piscina olimpionica arriverebbe alle caviglie di un uomo, mentre l’oro colmerebbe tre piscine.

Tra platino e oro ci sono differenze importanti: il platino è due volte più pesante dell’oro e molto più forte. È anche più difficile da lavorare, richiede un livello maggiore di abilità da parte del gioielliere. (altro…)

 

1 2 3