I segnaposto

SegnapostoI segnaposto sono  la dimostrazione di quanto l’intera cerimonia sia stata curata nei minimi dettagli.

Riportano il nome completo dell’invitato, mai preceduto da titoli onorifici, accademici o professionali. Per evitare situazioni imbarazzanti o disguidi, è opportuno tenere qualche biglietto senza nome, pronto per eventuali cambiamenti dell’ultimo momento, che una persona di fiducia effettuerà durante prima di sedersi a tavola (generalmente prima degli aperitivi), in modo che quando gli ospiti raggiungono i loro posti, sia tutto in perfetto ordine.

Altri piccoli particolari possono decorare la una tavola davvero festosa: la legatura dei tovaglioli con un nastro in tinta con il tema cromatico del matrimonio, un piccolo bouquet floreale vicino a ogni posto, frutti di marzapane a sostenere il cartellino segnaposto, candelieri guarniti.

L’idea in più

Di cioccolato, di pasta di mandorla, nelle forme più diverse, a cuore, a torta, a fiore… A ciascuno il suo!

I segnaposto sono una grande invenzione ma perché non essere originali anche in questo caso? Un’idea davvero dolce e simpatica è quella di affidarsi alle gioie del palato. Saranno spiritosi mini-pasticcini a guidare gli invitati durante il ricevimento ai loro posti a tavola.

Vere opere d’arte in miniatura, questi golosi bon bon possono essere personalizzati a piacere. Si può optare per un effetto monotematico, ispirandosi ai colori e ai gusti della torta. Oppure, puntare sulla varietà, facendo realizzare per ogni invitato un dolcino su misura: come dire, dimmi come sei e ti dirò che dolcetto sei… o ancora caratterizzare ogni tavolo con una diversa specialità di alta pasticceria!

 

Leave a Reply